laboratorio di pomologia
laboratorio di pomologia
olivo in cella fredda

Laboratorio di Pomologia

Sulla base del know-how e dell'esperienza acquisita, il laboratorio di pomologia costituisce un punto di riferimento sia per la ricerca istituzionale sia come centro di attività per le collaborazioni a progetti. Tale struttura è equipaggiata di numerose attrezzature specifiche e di facilities, compresi arredi tecnici attrezzati per le attività di ricerca, (fotocamera per l'acquisizione e l'elaborazione delle immagini, PCR, elettroforesi, spettrofotometro UV-visibile, banchi di laboratorio, impianto lavaggio vetreria e di sterilizzazione, congelatori, camere fredde, cappe chimiche, etc), in stretta complementarietà con gli altri laboratori dell’Ivalsa. Il laboratorio, inoltre, offre il servizio di implementazione “on line” della banca mondiale dell’olivo (www.oleadb.eu). Nel sito sono riportate informazioni dalla letteratura su cultivar, (con i relativi descrittori morfologici, agronomici, biochimici e molecolari), sinonimie – omonimie e sui campi collezioni realizzati nelle diverse aree di coltivazione dell’olivo. Tali riferimenti sono utili per lo scambio e la distribuzione di informazioni essenziali per la caratterizzazione della biodiversità. Il laboratorio è di riferimento a tre settori: pomologia – genotipizzazione e valorizzazione delle produzioni da piante arboree da frutto.

Team

Raffaella Petruccelli (responsabile)
Giorgio Bartolini
Antonio Cimato
Annarita Leva
Pier Luigi Mariotti

caratteri descrittivi
dendogramma ciliegio
valorizzazione produzioni

Attività 

Pomologia
L’attività prevede la descrizione e valutazione dei caratteri morfologici significativi per distinguere le cultivar di specie arboree da frutto.
Per la specie “Olea europaea”, inoltre, il laboratorio gestisce e implementa “on line” la banca dati (www.oleadb.eu), che riporta informazioni dalla letteratura su cultivar, sinonimie – omonimie e sulle collezioni presenti nei diversi Paesi olivicoli.

Genotipizzazione
L’attività prevede la caratterizzazione coon marcatori molecolari (ISSR, SSR, ecc.) di cultivar originarie di ambiti territoriali particolari (ciliegio) e di genotipi di nuova costituzione (olivo). I marcatori polimorfici ad alta riproducibilità permettono di definire l’impronta digitale del DNA e di fissare le differenze tra individui.

Valorizzazione delle produzioni da piante arboree da frutto
Sono comprese attività per qualificare gli elementi salutistico-nutrizionali di prodotti semplici o trasformati da piante arboree da frutta di vecchie varietà che sono specifiche di realtà territoriali. Inoltre di valutare e proporre nuovi prodotti agroalimentari (confetture e succhi di pesca o ciliegia; oli extra vergini di oliva monovarietali) perché più ricchi di matrici di natura fenolica, antociani, flavonoidi, fitosteroli, ecc.

KEYWORDS

Biodiversità
Caratterizzazione Morfologica
Pomologia
Genotipizzazione
Qualità del prodotto

[Last updated on: 02-11-2015]
Navigando il sito ivalsa.cnr.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.