Condividi - Share

Moderne tecnologie per l’utilizzazione dei boschi di montagna

31.07.2014

Moderne tecnologie per l’utilizzazione dei boschi di montagna
Venerdì 29 e Sabato 30 Agosto 2014
ore 09-18
Malga Mezzomiglio
Farra d’Alpago (BL)

Evento realizzato con il contributo dei Progetti LIFE + “LIFE09/ENV/IT/000078” e FP7 n°311881 INFRES

La globalizzazione ha colpito anche il mercato del legname, e i produttori Italiani ormai devono competere con un’agguerrita concorrenza straniera, che opera in contesti molto più favorevoli del nostro, ed è stata in grado di meccanizzare tutte le fasi del lavoro in bosco. Per tornare a competere, le imprese italiane devono modernizzarsi, dotandosi di macchine affidabili e produttive. L’acquisizione di tecnologia nordica è una buona soluzione, che tuttavia è spesso ostacolata dalle particolari condizioni orografiche, infrastrutturali e imprenditoriali che caratterizzano la selvicoltura Italiana. Da tempo si ripete che le nuove macchine dovrebbero essere opportunamente adattate alla realtà Italiana, affinché la meccanizzazione del settore possa avere successo anche nel nostro Paese. Chi meglio dei costruttori Italiani può sviluppare nuove macchine specificamente progettate per soddisfare le condizioni di lavoro offerte dalla realtà Italiana?

In Italia, la meccanizzazione del futuro dovrà basarsi su teleferiche, processori, forwarder e cippatrici – e aumenterà la già elevata professionalizzazione del
settore, valorizzando ancora di più la competenza del boscaiolo Italiano. La dimostrazione in oggetto vuole darvi un assaggio delle nuove tecnologie Italiane del futuro…e il futurò è già domani.

L’iniziativa ha lo scopo di offrire una rassegna delle più moderne tecnologie oggi disponibili per l’utilizzazione dei boschi di montagna, offrendo al contempo una vetrina unica per il prodotto Italiano di eccellenza in questo settore. Tale rassegna è dedicata in particolar modo alle imprese boschive e ai tecnici forestali che effettuano servizi di controllo e consulenza. L’iniziativa è aperta a tutti gli interessati, in tutta Italia, e la partecipazione è gratuita.

Il programma prevederà le seguenti dimostrazioni, condotte su base ricorrente per tutte e due le giornate:

1 –abbattimento direzionato e allestimento con motosega, a cura di COGEFOR

2 – concentramento con verricello applicato a trattore agricolo, e munito di fune sintetica in dyneema, a cura di BERNARDI

3 – esbosco con innovativo forwarder di costruzione Italiana e confronto della macchina con due trattori agricoli con rimorchio forestale, di cui uno con trazione meccanica e l’altro con trazione idrostatica a controllo elettronico, a cura di BERNARDI

4 – esbosco con teleferica a stazione motrice semovente, con postazione radiocomandata e choker a sgancio automatico, a cura di VALENTINI

5 – cippatura con una innovativa cippatrice montata su camion e azionata dal motore dello stesso, dotata di lame usa e getta, controcoltello a caduta, umidimetro incorporato e sistema black-box per il controllo remoto dei dati di lavoro. A cura di PEZZOLATO

 
Navigando il sito ivalsa.cnr.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.