Caratterizzazione dello stato di conservazione dei manufatti lignei del lago di Fiavè (TN)

Il progetto, finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento attraverso il Settore Beni Archeologici della Soprintendenza per i Beni Librari, Archivistici e Archeologici, ha lo scopo di valutare lo stato di conservazione dei manufatti lignei ancora in situ nel lago di Fiavè, facenti parte del villaggio palafitticolo dell’età del bronzo, rinvenuto nel corso degli scavi degli anni ’70. A seguito degli scavi le strutture portanti del villaggio palafitticolo sono state infatti lasciate in loco, in tutto o parzialmente coperte dall’acqua di falda della circostante torbiera. Ivalsa ha il compito di valutare non solamente lo stato di conservazione attuale, ma anche di ipotizzare l’evoluzione del degrado a partire dal momento dello scavo e per quanto tempo si possa ipotizzare che tali strutture possano conservarsi in futuro, mantenendosi le attuali condizioni.

L’attività di diagnosi prevede analisi micromorfologiche e fisiche, condotte presso il laboratorio di Anatomia del legno, ed analisi chimiche quantitative e qualitative, condotte presso il laboratorio di Chimica del legno e dei prodotti derivati.

staff

Nicola Macchioni (contact person), Benedetto Pizzo, Chiara Capretti, Ilaria Santoni, Lorena Sozzi, Simona Lazzeri, Elisa Pecoraro, Luigi Fiorentino

[Last updated on: 02-11-2015]
Navigando il sito ivalsa.cnr.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.