Progetto BioTec

Il progetto BioTec, "Analisi delle tecniche di combustione e ricerca sui processi di produzione di biocombustibili da biomasse agroforestali", è relativo allo studio delle potenzialità di utilizzo della biomassa di scarto agro – forestale per fini energetici. L’uso dei residui agro forestali per la conversione energetica e/o i processi di combustione coinvolge problematiche relative ad aspetti ambientali, economici e di efficienza energetica. BioTec si occupa della caratterizzazione del residuo agro – forestale di partenza valutando origine del materiale, aspetti relativi alla filiera dalla raccolta all’utilizzo. L’attività si concentra su processi di combustione realizzati sia in prodotti commerciali (caldaia a biomassa da 50 kWth), sia in test di laboratorio per la valutazione di processi innovativi di combustione e/o conversione. Nel primo caso sono valutati gli aspetti di efficienza energetica e di impatto ambientale, sia attraverso un sistema di monitoraggio e controllo implementati nel dispositivo, sia attraverso una serie di misure analitiche sulla  biomassa e sui residui della combustione, quali ceneri ed emissioni. Nella seconda parte del progetto sarà realizzato un banco di prova in laboratorio realizzazione per effettuazione di test di combustione controllata su opportuni reattori, completamente strumentati per la caratterizzazione del processo. Oltre alla combustione saranno investigati processi di conversione che permettano di ottenere in maniera efficiente biocombustibili liquidi o solidi per uso cogenerativo (CHP) finalizzato a produzione di energia su scala distribuita.
Il progetto è coordinato dalla Fondazione Bruno Kessler, in partnership con la Fondazione Edmund Mach e il CNR-IVALSA e realizzato grazie al supporto e al contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Trento e Rovereto.

Contatti

Raffaele Spinelli
Gianni Picchi

[Last updated on: 02-11-2015]
Navigando il sito ivalsa.cnr.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.