Progetto VITROFLOR

Il Progetto “VITROFLOR - Innovazione delle tecniche in vitro per il miglioramento quali-quantitativo del materiale di propagazione di piante ornamentali (floricole e da vivaio)”, azienda proponente la Vivai Piante Battistini di Cesena e con coordinamento del CRA-FSO di Sanremo, finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, si propone l’obiettivo di intervenire efficacemente nella soluzione di alcuni problemi che ancora si incontrano nella produzione in vitro di piante ornamentali. Tra questi, risulta sempre più pressante la necessità di puntare con la ricerca scientifica ad ottenere alti tassi di moltiplicazione, senza però prescindere dal mantenimento di una elevata qualità delle colture prodotte, ed a consentire un incremento dell’offerta dei laboratori commerciali di micropropagazione attraverso il miglioramento della conservazione delle colture stock. Nell’ambito del Progetto, il CNR-IVALSA affronta questi due argomenti con linee selezionate di Anthurium, Ranunculus e Carex, attraverso il perfezionamento delle tecniche di coltura liquida in immersione temporanea (TIS) e di conservazione dei germogli in crescita rallentata. Per quest’ultimo aspetto, sono in corso prove di conservazione a basse temperature (6°C e 10°C) di lunga durata, nelle quali si comparano substrati, condizioni di illuminazione e contenitori diversi.

Contatto

Carla Benelli

[Last updated on: 02-11-2015]
Navigando il sito ivalsa.cnr.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.