Swash Channel Wreck

Lo Swash Channel Wreck è il relitto di una nave di probabile origine olandese, affondata nel corso del XVI secolo appena fuori della baia di Poole nel sud dell’Inghilterra. I resti dell’imbarcazione sono stati scoperti a seguito dei lavori di allargamento del canale Swash per facilitare il passaggio dei traghetti dalla Francia. Le intense correnti stanno scoprendo il relitto dal sedimento, mettendone a rischio la conservazione; l’English Heritage ha quindi finanziato una ricerca per valutare la metodologia più adatta per la in-situ preservation che consenta di mantenere il sedimento in posizione. In collaborazione con il Master in Maritime Archaeology della Bournemouth University, Ivalsa si occupa della diagnosi dello stato di conservazione dei manufatti antichi e per valutare lo stato di conservazione dei provini sommersi, posizionati con il fine di valutare quanto siano protetti dai tre metodi di protezione del sedimento sottoposti a prova.

staff

Nicola Macchioni (contact person), Benedetto Pizzo, Chiara Capretti, Sabrina Palanti, Lorena Sozzi, Simona Lazzeri, Elisa Pecoraro, Luigi Fiorentino

[Last updated on: 02-11-2015]
Navigando il sito ivalsa.cnr.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.