Ricerca

Studio delle interazioni del legno

Vengono valutate le proprietà dell’interfase formata quando al legno sono applicati prodotti esterni, quali adesivi o prodotti vernicianti e di finitura. Le caratterizzazioni possono essere di tipo sia macroscopico (es. resistenza a taglio,... >>

Conservazione in vitro in crescita rallentata

La conservazione di colture di germogli in crescita rallentata rappresenta una parte importante della filiera produttiva dei laboratori commerciali di micropropagazione, in quanto permette di ridurre consistentemente la frequenza delle subcolture e i... >>

Tecniche innovative di micropropagazione (propagazione in vitro)

La micropropagazione è una tecnica di propagazione delle piante molto affermata nel nostro Paese. Un censimento, condotto alcuni anni fa, ha stimato in quasi 25 milioni le piante riprodotte mediante micropropagazione. Oltre il 70% di questa... >>

Crioconservazione (crioconservazione in azoto liquido, -196°) di germoplasma vegetale

Il termine crioconservazione (conservazione criogenica) si riferisce allo stoccaggio di cellule, tessuti ed organi vegetali alla temperatura ultra-bassa dell’azoto in fase liquida (-196°C). A questa temperatura le cellule vegetali entrano in uno... >>

Selezione in vitro di nuovi genotipi di olivo

L’attività di ricerca, condotta presso l’Istituto negli anni ’90, sull’induzione di embriogenesi somatica in tessuti di Olea europaea L. risultò nella produzione di numerosissimi embrioni somatici, parte di questi furono ambientati in serra e... >>

Metodologie di moltiplicazione in vitro

L’attività di ricerca si articola sulla individuazione di nuovi protocolli in vitro per l’olivo e sullo studio di specifici componenti nutrizionali del substrato per la crescita e la rigenerazione degli espianti. La tecnica della moltiplicazione per... >>

Caratterizzazione e valorizzazione del legname a fini energetici

L’IVALSA si prefigge l’obiettivo di migliorare l’utilizzazione della materia prima di produzione nazionale, sia attraverso una valorizzazione della qualità del legname, sia mediante un più razionale sfruttamento del materiale di qualità secondaria.... >>

Caratterizzazione fisico-meccanica del legno e dei prodotti derivati

La caratterizzazione dei vari materiali rappresenta la condizione essenziale per prevederne una corretta utilizzazione e valorizzazione.
Attraverso l'uso di differenti attrezzature di prova vengono studiate e verificate le proprietà del legno e dei... >>

Meccanizzazione forestale e raccolta della biomassa

La ricerca tratta specificamente l’ottimizzazione tecnica, economica e ambientale dei cantieri di utilizzazione forestale, con particolare riferimento alle operazioni di raccolta nei popolamenti giovani e di scarsa qualità, che forniscono soprattutto... >>

Reperimento e conservazione del germoplasma

La graduale riduzione della biodiversità del mondo vegetale, a seguito del fenomeno denominato “erosione genetica”, è una questione di grande attualità e rilevanza mondiale. L’impoverimento del patrimonio genetico interessa anche le specie arboree da... >>

Propagazione e vivaismo

La propagazione ed il vivaismo ancora oggi sono settori ritenuti strategici per il comparto delle specie da frutto, ornamentali e da legno, e rispondono ad una realtà produttiva affermata nel territorio. In questa attività l’Istituto fornisce un... >>

Xilogenesi

L’attività di ricerca è incentrata sullo studio dei meccanismi fisiologici coinvolti nella formazione del legno (xilogenesi) nelle specie forestali. Il cambio è il meristema che produce il legno ed ha una doppia valenza: a) produttiva (è il cambio... >>

Biodiversità delle specie legnose

La raccolta, la conservazione e la caratterizzazione della diversità genetica delle specie vegetali (biodiversità) rappresentano obiettivi strategici, capaci di diversificare le produzioni agro-alimentari e forestali. Caratteri d'interesse agronomico... >>

Durabilità e preservazione del legno

Questa attività di ricerca scaturisce dalla necessità attuale a livello europeo di individuare nuovi prodotti per la protezione del legno contro gli organismi xilofagi. La bassa tossicità e il basso impatto ambientale sono i requisiti imposti dalle... >>

Diagnosi e conservazione del Patrimonio Culturale di legno

L’attività svolta nell’ambito dei Beni Culturali dall’IVALSA è finalizzata principalmente allo studio dello stato di conservazione del materiale costituente i manufatti - siano essi un dipinto su tavola, il soffitto di una chiesa o una nave romana -... >>

Collezione di legnami del mondo

L’Istituto possiede una ricca collezione di legni provenienti dai cinque continenti corredata da schede di nomi indigeni e da numerosi preparati anatomici. Tutto il materiale, necessario per effettuare il riconoscimento delle varie specie legnose, è... >>

Valorizzazione della biodiversità di Olivo

Il paesaggio mediterraneo è contraddistinto dalla presenza di un enorme patrimonio genetico che riunisce varietà (cultivar) di olivo dalle molteplici caratteristiche, e piante, millenarie o secolari, significative di una riserva biologica... >>

Sviluppo di prodotti agroalimentari tradizionali del territorio ad alta qualità nutraceutica

La qualità nutraceutica dei prodotti agroalimentari tradizionali, congiunta con i sistemi locali di trasformazione industriale, è una scelta che concorre a caratterizzare il made in Italy e con esso a specializzare sia il valore della biodiversità... >>



[Last updated on: 02-11-2015]
Navigando il sito ivalsa.cnr.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.