Caratterizzazione fisico-meccanica del legno e dei prodotti derivati

La caratterizzazione dei vari materiali rappresenta la condizione essenziale per prevederne una corretta utilizzazione e valorizzazione.
Attraverso l'uso di differenti attrezzature di prova vengono studiate e verificate le proprietà del legno e dei prodotti da esso derivati. Le principali attività di ricerca sono le seguenti:
1.Caratterizzazione del legname massiccio per impieghi strutturali. L’attività è di supporto allo sviluppo della classificazione secondo la resistenza a vista ed a macchina, e quindi anche all’aggiornamento della normativa italiana ed europea.
2.Qualità dell’incollaggio. Attraverso prove di rottura a flessione sui giunti a dita, a taglio sulla linea di colla e test di delaminazione in autoclave, viene verificata la qualità dell’incollaggio del legno lamellare incollato (conformemente alla normativa EN 14080 per la marcatura CE di questo prodotto).
3.Qualità del legno. Con particolare riferimento all’arboricoltura da legno, viene studiato l’effetto dei differenti fattori (genetici, stazionali, antropici) sulla qualità del legname.
4.Nuovi prodotti per l’edilizia. In collaborazione con varie aziende vengono sviluppati prodotti innovativi in legno o per le costruzioni in legno. Alcuni esempi sono nuove tipologie di infissi, pavimenti ricomposti, connettori per pannelli strutturali.
5.Caratterizzazione meccanica legno “antico”. Sono in corso studi per verificare il comportamento meccanico di elementi prelevati da strutture di legno antiche.

TEAM

Referenti: Michele Brunetti, Stefano Berti
Componenti: Paolo Burato, Francesco Di Gioia, Michela Nocetti, Paolo Pestelli

[Last updated on: 02-11-2015]
Navigando il sito ivalsa.cnr.it acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.